Pagine

mercoledì 5 marzo 2014

Il giorno delle Ceneri

Oggi è il mercoledì delle Ceneri, primo giorno di Quaresima e, come ben saprete, la Chiesa invita all'astinenza dalle carni e al digiuno. In realtà, questa giornata è diventata negli anni, una giornata speciale, non per il digiuno, bensì per la possibilità di degustare piatti unici a base di pesce.
Uno tra questi è proprio il Baccalà alla Vicentina, piatto della tradizione contadina vicentina di un tempo. La ricetta originale propone l'utilizzo dello stoccafisso secco, che doveva essere battuto più volte (da qui il nome Baccalà) e messo in ammollo per tre giorni in acqua fresca.
Questa versione, invece, prevede l'uso dello stoccafisso bagnato.
Ecco qui la ricetta:

Baccalà alla Vicentina

Ingredienti per 10 persone
2 kg di stoccafisso bagnato
2 spicchi d'aglio
300 g di cipolla
1 confezione di acciughe sott'olio
1/4 di vino bianco secco
parmigiano grattugiato
3/4 l di latte circa
50 g di burro
farina bianca
prezzemolo
olio extra vergine d'oliva

Procedimento
Fate rosolare in una casseruola, con un bicchiere di olio, l'aglio e la cipolla tritati; quando questa sarà leggermente dorata, unite le acciughe precedentemente sgocciolate e continuate la rosolatura, mescolando bene.
Appena le acciughe si saranno sciolte, aggiungete una cucchiaiata di prezzemolo tritato e, dopo un attimo, versate nel recipiente il vino bianco secco. Rimescolate e lasciate bollire.
Nel frattempo infarinate i pezzi dello stoccafisso che avrete precedentemente tagliato, e sistemateli, facendo un solo strato, in una casseruola che possa andare in forno. Salateli, pepateli e spolverizzateli con un pizzico di parmigiano grattugiato.
Quando il vino sarà quasi tutto evaporato unite all'intingolo il latte fino a ricoprire i pezzi di stoccafisso ed il burro. Rimescolate, poi versate questa salsa sul pesce, rimettete sul fuoco ed appena prende bollore ricoprite la pentola e mettetela in forno già caldo a 160 °C, per circa 3 ore (fino a quando il liquido non si sarà asciugato).
Servite ben caldo, con polenta.
Se ne avete la possibilità, preparate il piatto almeno il giorno prima (se lasciato riposare, il baccalà alla vicentina, è molto più buono).
Se vi piace, potete aggiungere alla preparazione anche una manciata di capperi.

A presto,
Made with Love for...

2 commenti:

  1. E' una ricetta che richiede del tempo, ma certamente mi metterò ai fornelli questo weekend per provare la ricetta!!!
    Grazie e complimenti per il blog!!!
    Silvia

    RispondiElimina